Intervista a Simona Nicolosi – Fondatrice di May mOma

fieramilano, Rho
18-20.09.2021

News

Intervista a Simona Nicolosi – Fondatrice di May mOma

Dal 2013, quando lancia la sua prima collezione di gioielli moda, Simona Nicolosi è presente con il suo brand May mOma nelle boutique di tutte le capitali più importanti del mondo. A HOMI Fashion&Jewels Exhibition  racconta il suo progetto più recente e svela qualche anticipazione.

Bellezza, Made in Italy, passione per il proprio lavoro, creatività, comunicazione e capacità imprenditoriale: non parliamo di un mostro mitologico bensì dell’anima più profonda di Simona Nicolosi che definisce sé stessa come un drago molto particolare. “Non sono una designer. Sono un drago che presenta una testa da designer, il corpo di un’influencer, il petto da manager e la coda di una sognatrice”.

 

Decisamente eclettica e poliedrica, Simona Nicolosi ha potuto contare sulle sue precedenti e molteplici esperienze nel campo della comunicazione e del marketing quando nel 2013 ha fondato il brand di gioielli May mOma e ha trasformato una mai sopita passione, in un vero e proprio lavoro, che in poco tempo l’ha portata ad ottenere successo in Italia e in molti paesi stranieri. 

 

“Poter svolgere un lavoro al quale si è appassionati è un privilegio, io di questo ne sono consapevole, così come sono molto orgogliosa di realizzare le mie creazioni senza seguire mode del momento o tendenze più o meno passeggere. Seguo il mio gusto, le mie inclinazioni, la mia idea di bellezza ed ho per questo la presunzione di creare io stessa dei nuovi canoni estetici. Molti dei miei gioielli sono diventati punti di riferimento e di ispirazione nel settore, ed è già capitato più volte che siano stati copiati, sia da brand famosi che da designer minori.“

 

La bellezza è un valore fondante di May mOma, e tutta l’attività di Simona è ispirata da questo canone estetico . “Questa è un’attività che si basa sulla bellezza, sulla leggerezza anche, parliamo di oggetti che devono renderci più belli , più felici ed io è  a questi  temi e  a queste situazioni che voglio rispondere. Prodotti belli e ben fatti ce ne sono tantissimi e la bellezza può davvero fare la differenza. “

 

In merito a questo recente periodo, anche per May mOma come per tutti, le attività di vendita, ma non solo, si sono molto rallentate, soprattutto nelle relazioni e nei commerci con paesi più lontani. La necessità è stata dunque quella di reinventarsi e trovare energie e stimoli diversi per affrontare nuove strade e nuove visioni.

 

 

E’ così che è ha preso vita il più recente progetto di Simona, nato dall’incontro con una giovane influencer, con la quale ha creato LOBSTER una collezione molto singolare che ha avuto un ottimo riscontro.

 

“E’ stata una collaborazione vincente perché abbiamo unito le nostre capacità, diversità e professionalità, ma soprattutto abbiamo condiviso la nostra voglia di sperimentare qualcosa di nuovo.  Ci ha poi guidato il medesimo gusto estetico e cosi, pur essendo di due diverse generazioni, abbiamo trovato una perfetta alchimia. “

 

 

Come tutte le creazioni di May mOma, anche questa è stata interamente realizzata da esperti artigiani. “Da sempre le miei creazioni prendono vita dalle mani di artigiani italiani che seleziono personalmente di volta in volta.  L’arte della manualità in Italia, rappresenta un patrimonio di eccellenza che non ha uguali , un valore che posso così mostrare con orgoglio in tutto il mondo”.   

 

 

PROGETTI FUTURI

 

Oltre ad alcune specifiche tendenze come quelle sottolineate da voi con l’interessante ricerca sviluppata con Poli.Design, attualmente intravedo due grandi movimenti, due aree di consumo.

 

Da un lato, una voglia di oggetti stravaganti, esuberanti, dettata dalla necessità di essere in qualche modo ripagati  dalle sofferenze causate da  questo momento triste e difficile.

 

Dall’altro invece, una visione che alleggerisca un po' il peso della realtà di questi mesi -dove siamo stati sovraccaricati di informazioni- dove emerge un desiderio di linearità, semplicità e  minimalismo.  LESS IS MORE in una frase e in questo io mi ci ritrovo molto.

 

La nuova collezione alla quale sto lavorando segue proprio filosofia di pensiero.

 

Sarà incentrata su una personalizzazione molto estrema, saranno pezzi unici , su misura.

 

E il colore, elemento di grande importanza per definire il significato di un oggetto , avrà un ruolo centrale in questo progetto.