Il gioiello contemporaneo, un abbraccio tra progettualità e sostenibilità

fieramilano, Rho
18-20.09.2021

News

Il gioiello contemporaneo, un abbraccio tra progettualità e sostenibilità

New Craft all’interno di HOMI Fashion&Jewels Exhibition è il luogo dove si manifesta il gioiello contemporaneo, attraverso i materiali e i rimandi dell’attualità.

New Craft all’interno di HOMI Fashion&Jewels Exhibition è il luogo dove si manifesta il gioiello contemporaneo, attraverso i materiali e i rimandi dell’attualità. Non si misura in base alla varietà di proposte con l’obiettivo di adornare il corpo o definire la propria idea estetica. Qui la progettualità presenta una profonda connessione con la realtà che circonda: esiste un rapporto tra chi crea, il gioiello e chi lo indosserà. È una scelta culturale responsabile e il più delle volte anche coraggiosa.

 

Il cuore del gioiello contemporaneo è la “forma” che incontra la “funzione” nell’ambito della progettazione “Creatività e ingegno, declinati con l’intenzione di indagare e di esprimersi in un modo individuale, rappresentano la cifra con cui l’autore fa centro. Insomma, sorpresa e autenticità. Occorre trovare una propria storia, non è un processo automatico, ed è necessario capire come metterla nell’opera, nell’uso dei materiali, nel rispetto o nella provocazione delle forme” - spiega Eliana Negroni, fondatrice del progetto Gioielli in Fermento – “Non significa snobbare il gioiello di tradizione o i preziosi, anzi! La ricerca sui valori di autenticità e storicità è un tema molto attuale. In un gioiello seriale queste caratteristiche forse sono meno presenti, non ci parlano abbastanza. Oggi molte generazioni non indossano più gioielli e che sono legati ai brand. Ecco forse questo pubblico vorrebbe avere l’opportunità di parlare direttamente con gli artisti e i giovani creativi e questo è qualcosa che diventa possibile durante i nostri eventi.  Questo è uno dei principali miei scopi: far capire che esiste anche qualcos’altro. Far crescere la capacità critica del pubblico, che può riconoscersi e scegliere qualcosa di diverso”.

 

L’edizione di Settembre ha però uno sguardo nuovo rivolto al futuro, animato da nuove esigenze così come necessità. La sostenibilità è diventata uno dei capisaldi dei designer contemporanei, aspetto che è particolarmente caro anche all'Associazione Officine di Talenti PreziosiLa sostenibilità è intesa sia come tracciabilità del metallo, sia come utilizzo di materiali alternativi” – spiega la fondatrice, Marina Valli – “Per quanto riguarda il recupero del metallo, abbiamo un'industria importante di Arezzo che ci ha sostenuto durante un progetto presentato ad AltaRoma: il materiale che loro utilizzano viene recuperato da computer, in disuso per esempio.  Io stessa ho scelto materiali alternativi come il tessuto che deriva dall’ananas, mentre un'altra socia ha lavorato sul tema delle bucce delle mele. Ritengo importante studiare anche nuove strade per i gioielli di oggi e di domani”.

 

Infine il punto di vista di Angela Tonali, jewellery designer e docente dell’Istituto Marangoni di MilanoTrovare nuove soluzioni alle questioni più pressanti dei nostri tempi, come il clima, l’approvvigionamento responsabile delle risorse e dei materiali, è fondamentale. Il recycling, è un argomento sempre più presente anche nella moda, e molti designer hanno deciso di unirsi alla causa, modificando le loro vecchie pratiche per diminuire gli sprechi e avere un impatto più positivo”.

 

 

 

Leggi le interviste integrali:

 

Eliana Negroni

Marina Valli

Angela Tonali