SLOW RENAISSANCE E INNER IDENTITY: gli scenari futuri di tendenza per l’accessorio ed il gioiello moda

fieramilano, Rho
18-20.09.2021

SLOW RENAISSANCE E INNER IDENTITY: gli scenari futuri di tendenza per l’accessorio ed il gioiello moda

26 Novembre 2020 
dalle ore 15:00 alle ore 16:00

 

Focus: Analisi dei trend e delle influenze contemporanee nel gioiello moda

 

In lingua inglese

 

Dall’analisi del contesto contemporaneo è possibile identificare traiettorie, temi emergenti che definiscono le connotazioni estetiche, ispirazione per le aziende e per i progettisti del settore.

 

Il talk digitale, organizzato da Homi Fashion&Jewels in collaborazione con Poli.design, ha come obbiettivo quello di presentare le tendenze per i prossimi due anni nell’ambito del gioiello, in termini estetici, formali, materici e di innovazione. 

 

Dopo un’introduzione al tema, verranno analizzati i due macro-trend: Slow Renaissance e Inner Identity. Per ogni trend verranno presentati moodboard di ispirazione, lifestyle che descrive il tipo di consumatore di riferimento e micro-trend. 

 

A seguire, il talk prevede un momento di incontro e confronto con ospiti, professionisti e esperti del settore, che racconteranno il loro punto di vista, offrendo un’opinione diretta sul panorama contemporaneo.

Questa sessione sarà di interesse per progettisti, aziende e professionisti indipendenti che operano nel settore del gioiello.

 

 

Argomenti:

 

·  Come si identificano i trend per il settore del gioiello?

 

·  Quali sono i nuovi trend 20-22? 

 

·  Quali saranno le nuove connotazioni estetiche che i trend porteranno?

 

·  Come questi trend possono riflettersi sull’attività progettuale e produttiva di un brand di gioielli?

 

 

I relatori

Alba Cappellieri

Professore Ordinario, Dipartimento di Design, Politecnico di Milano, e Direttore del Museo del Gioiello di Vicenza

Professore Ordinario di Design del Gioiello e dell’Accessorio Moda al Politecnico di Milano dove è direttore del Master internazionale in FashionAccessories Design e del Master in Fashion Direction: Brand &Product Management presso il Milano Fashion Institute (consorzio interuniversitario per l'alta formazione nel campo della moda fondato dal Politecnico di Milano, l’Università Bocconi e l’Università Cattolica). Dal 2013 al 2016 ha insegnato Design for Innovation alla Stanford University. E’ membro del Comitato Scientifico dell’Ecole Van Cleef&Arpels a Parigi, della Gijs Bakker Foundation ad Amsterdam e della Fondazione Cologni a Milano. Nel 2017 è stata nominata Ambassador del Design Italiano per l’Italian Design Day a Osaka e nel 2018 a Sydney, nel 2019 a Baku, nel 2020 a Miami. Dal 2014 è direttore del Museo del Gioiello in Basilica Palladiana a Vicenza, il primo museo italiano dedicato al gioiello. Tra le sue più recenti pubblicazioni: “Van Cleef&Arpels: il Tempo, la Natura e l’Amore“(Skira 2019) “Gioielli, Dall’Art Nouveau al 3d Printing” (Skira 2018), “Catene, gioielli tra storia, funzione e ornamento” (Silvana 2018), “Brilliant” (Corraini 2016), “Gioielli alla Moda” (Corraini 2016), “Gioielli Sentimentali” (Marsilio 2014), con M.Romanelli “Il design italiano incontra il gioiello” Marsilio 2013.

Simona Nicolosi

Designer e Fondatrice may mOma

Tutto nacque dalla profonda passione di Simona Nicolosi per il mondo del gioiello, una passione ereditata dal padre e che lei ha sempre cercato di maturare a livello personale. Dopo aver partecipato al corso di Design del Gioiello di Poli.design a Milano, lavora per il Gruppo Damiani dove impara a creare e gestire gioielli di lusso. Immersa ed ispirata dallo stile milanese, capitale del Made in Italy, Simona Nicolosi lancia la sua prima collezione di gioielli moda nel settembre 2013. May mOma è presente da rivenditori fedeli quali Kadewe, Yoox, Joyce e decine di boutique nella capitali più importanti del mondo, accomunate dalla passione per il Made in Italy. Il suo mercato principale, nel 2019, è stata la Cina. I gioielli may mOma sono presenti tra le pagine di Vogue, Elle e Vanity Fair oltre che in molte altre testate e siti online. Nel 2014, 2015 e 2016 le creazioni may mOma sono state selezionate per partecipare allo Swarovki World Jewelry Facets: una piattaforma creativa, nata dalla collaborazione con il famoso brand austriaco, dove i migliori designer di gioiello moda presentano i loro prodotti. Simona Nicolosi progetta inoltre capi personalizzati per marchi di abbigliamento privati, italiani e stranieri e progetta anche pezzi unici per brand di gioielli.

Olga Noronha

Jewellery Designer

Olga Noronha è nata a Porto nel 1990. Vive in Portogallo e lavora tra Londra, Portogallo e Italia. All’età di 11 anni ha mosso i primi passi nel mondo del gioiello contemporaneo frequentando la Engenho&Arte e, dopo aver completato gli studi secondari alla scuola Soares dos Reis, si è trasferita a Londra. A 17 anni, al Central Saint Martins College of Art&Design, Noronha iniziò il Foundation Course in Art&Design dove il suo progetto ("Dirty Tissues" ®) venne eletto come il migliore e acquisito dall’Università di Londra per la sua collezione primata, assieme a Hussein Chalayan, Alexander McQueen e altri. Laureata in Jewellery Design presso lo stesso college nel 2011, Noronha è stata poi nominata Researcher presso CITAD (Center for Investigation in Territory, Architecture and Design - Foundation for Science and Technology - FCT). Nello stesso anno Noronha è stata invitata a insegnare al Central Saint Martins College of Art & Design e a tenere una conferenza alla Whintrop University (USA) e all'ESAD (Pt). Nel 2012, ha completato un Master in Design Research (MRes) presso il Goldsmiths College, University of London, e ha ricevuto una borsa di studio di merito di dottorato - Design Star Consortium - Arts and Humanities Research Council (AHRC). Tra il 2015 e il 2018, Noronha ha insegnato ed è stata Direttrice del Dipartimento di Design del Gioiello presso ESAD (PT).

Susanna Testa

Ricercatore, Dipartimento di Design, Politecnico di Milano

Susanna Testa, PhD in Design, è Ricercatore presso il Dipartimento di Design del Politecnico di Milano. La sua ricerca è focalizzata sull'interazione e l'innovazione tecnologica per il settore della moda. È docente al corso di laurea triennale in Design della Moda al Politecnico di Milano, dove insegna Design del Gioiello, Illustrazione per la Moda e Portfolio & Digital Branding, ed è coordinatore didattico del Master in Accessory Design e del Master in Fashion Tech (POLI.design). Fa parte della faculty del Master in Fashion Direction: Brand & Product Management del Milano Fashion Institute (consorzio di Università Bocconi, Politecnico di Milano e Cattolica). È illustratrice e consulente nell’ambito del design del gioiello e dell’accessorio. Tra le sue pubblicazioni: “FashionTech. Body Equipment, Digital Technologies and Interaction” (Universitas Studiorum, 2019).

Beatrice Rossato

PhD Candidate, Dipartimento di Design, Politecnico di Milano

Beatrice Rossato è dottoranda presso il Dipartimento di Design del Politecnico di Milano. La sua ricerca è focalizzata sul rapporto tra il gioiello e il corpo. Ha studiato al Politecnico di Milano, dove ha conseguito sia la laurea che il master. Durante i suoi studi di perfezionamento ha completato il suo corso di formazione presso il Fashion Institute of Technology di New York City. È docente del Master in Accessory Design (POLI.design) e fa parte della faculty del Milano Fashion Institute (consorzio di Università Bocconi, Politecnico di Milano e Cattolica). Lavora come designer e fotografa freelance e svolge attività accademiche come tutor presso i Laboratori di Sintesi Finale dei corsi di moda, gioiello e accessorio presso il Politecnico di Milano.